TURISMO

ALATRI

Citta' ernica, Alatri divenne municipio romano in seguito alla ribellione della lega ernica contro Roma nel 306 A. C. ribellione alla quale Alatri non partecipo'. Distrutta dai Goti di Totila, venne riedificata con il nome di Civitas Nova, che mantenne fino al XIV sec. 

La citta' lotto' contro Enrico VI e Federico II, finche' cadde in potere del Papato nel 1389.Sede vescovile dalle notevoli mura ciclopiche poligonali con aggiunta di mura e torri quadrilatere medioevali. Fulcro della citta' e' l'acropoli, costruzione ciclopica cinta anch'essa da mura con la Porta Civita e la Porta Minore ed inoltre la chiesa di S. Maria Maggiore, romanica, edificata verso la meta' del XIII sec. 

La facciata a capanna presenta al centro uno splendido rosone, mentre il campanile del XIV sec. e' a due ordini di bifore.

La chiesa di S. Francesco risale alla fine del XII sec, mentre il Duomo, in cui si conserva il sepolcro di Papa Sisto I, e' circondato da un ampio parco pubblico dal quale e' possibile ammirare la splendida valle del fiume Sacco.